La “guerra” dei conti correnti

 

Si è scatenata, in questi ultimi anni, una vera e propria guerra fra gli istituti di credito sul terreno dei conto correnti. In qualche modo la guerra e la competizione si svolge sul terreno dei costi. Una volta molti non badavano alle spese del proprio conto corrente. Oggi tutto è cambiato. Oramai i consumatori sono sempre più attenti a quello che esce fuori dal proprio budget familiare. Sono molti fra l’altro le famiglie che oggi, in questa grave crisi finanziaria addirittura rinunciano ad avere un conto in banca. Magari approfittano delle offerte di qualche conticino della mitica Poste Italiane percepita dalla gente ancora come qualcosa statale e quindi meno cara. Molti oggi scelgono conti correnti online che riescono a dare servizi essenziali a costi decisamente più competitivi rispetto alle banche tradizionale.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*